Mese: Gennaio 2018

BookFilmLicei a Capodimonte

25 gennaio 2018 – OSCOM organizza la Tavola rotonda esperti/studenti per NapoliCittàLibro

di Redazione

Dopo la presentazione del volume Il segno del sacro, Albatros edizioni, il 23.11.17 (IISF) e il 18.2.18 (IoCiSto Libreria P.za Fuga)

Parte il percorso sul sacro con quattro licei campani.
Un discorso molto difficile come quello sul sacro, che il libro ha avviato con una tavola rotonda composta da voci molto diverse, dall’interno e dall’esterno di visioni religiose, mistiche, filosofiche e antropologiche.
Può essere portato all’attenzione dei ragazzi, perché il sacro è importante per tutti : secondo la definizione di Hans Belting, studioso delle icone nel culto oltre che nella storia dell’arte, “l’icona risponde” alle angosce dell’uomo.
L’arte, dice questo storico dell’arte antitradizionalista, non è solo fulgore di tecniche: il gusto riguarda non solo l’antico, quando ognuno pensava di capire bene l’immagine, vedendola, guardando e riguardando … anche oggi si misura il successo di una mostra sul numero degli utenti e si tenta di capirne la soddisfazione… se il termine ‘gusto’ sa di estetiche antiche, esso vive.
Anche l’opera d’arte non religiosa risponde, si pensi al fascino insistente di Caravaggio e Botticelli, così diversi, così chiari nel ricordo… Così i ragazzi parteciperanno al discorso filmando il sacro che vedono nel territorio, corredando le osservazioni filmate con scritti e testi che aiutino tutti a capire il loro punto di vista. Nelle tavole rotonde organizzate tutti potranno dire la loro, esperti e giovani.
Il percorso si inquadra in Napoli Città Libro, si concluderà con l’evento di maggio a San Domenico Maggiore.

W eventi BookFilmLicei a Capodimonte

Voices on the stairs e Cielo acustico a dieci emozioni

di Redazione

CIELO ACUSTICO A DIECI EMOZIONI
26 gennaio 2018, ore 16.30 Certosa e Museo di San Martino

Nella fastosa chiesa della Certosa di San Martino, Piero Mottola presenta l’installazione sonora multicanale composta dai percorsi emozionali, generati secondo il Modello di relazione a 10 emozioni (paura, angoscia, agitazione, collera, tristezza, stupore, eccitazione, piacere, gioia, calma): gruppi concatenati di emozioni che gradualmente si relazionano tra loro, dai minimi ai massimi contrasti emozionali e danno vita a un complesso timbrico di forte impatto. L’installazione scelta per la Certosa andrà in loop per una settimana. Il progetto di Piero Mottola è a cura della Fondazione Morra e del Polo museale della Campania, Anna Imponente, direttore del Polo, Rita Pastorelli, direttore del Museo di San Martino, Patrizia di Maggio, referente per l’arte contemporanea.

VOICES ON THE STAIRS
Fondazione Morra, Scalea Casa Morra, 26 gennaio 2018, ore 19.00

Sulla scenografica scalea di Casa Morra 24 interpreti del coro dell’Università Statale del Molise, diretto dal maestro Gennaro Continillo, eseguiranno il concerto performance di Piero Mottola con tre composizioni dell’artista. VOICES è una ricerca sperimentale itinerante che indaga le potenzialità evocative e musicali delle voci umane delle persone in diverse aree geografiche; una ricerca tuttora in corso realizzata con la collaborazione di studenti universitari cinesi, iraniani, spagnoli, italiani, polacchi, sudamericani e tedeschi, che associa a dieci parametri emozionali, suoni e rumori prodotti esclusivamente con la voce e con il proprio corpo.

W Eventi Voices on the stairs e Cielo acustico a dieci emozioni