Categoria: Recensioni

Edgard Morin, Sull’estetica, Cortina 2019

di C. Gily Reda

Morin e Gily al convegno OSCOM sulla formazione estetica, IISF 2008

Da leggere subito la traduzione del libro di Edgard Morin Sull’estetica, Cortina 2019, edito in francese nel 2016, sulla scorta di lezioni alla Maison Des Sciences. Anche OSCOM, nel 2008, pubblicò subito le sue parole sulla formazione estetica (atti del convegno; il testo è in questo numero di Wolf). Come si vede dalla foto, all’IISF Morin disse la sua sul tema, e si commosse pensando all’importanza che nella sua vita ha la musica, come il cinema. Una passione costante che negli anni ’50 pareva un populismo, a sinistra c’era aria di eresia quando disse di gradire i western. L’ha raccontato nell’autobiografia topografica, La mia Parigi, che ricostruisce i milieu del suo vivere, posizionandosi negli appartamenti successivamente abitati. Continue reading “Edgard Morin, Sull’estetica, Cortina 2019”

Massimo Iiritano: Il dono di Prometeo

di C. Gily Reda

Il terribile dono del fuoco, il dono di Prometeo così difficile da accettare, per le speranze deluse che sono congiunte ad esso: è meglio evocato dall’immagine del suo tormento, come in questa immagine con l’aquila che distrugge regolarmente la sua forza – il suo fegato così eroico. Così è nella tragedia antica, punto di partenza del suggestivo e profondo libro di Massimo Iiritano, che una volta di più conduce la riflessione su di una sinfonia di consensi e dissensi, com’è dei dialoghi del fondamento dei discorsi umani, anche nella filosofia che non si fa teologia classica ma ne echeggia i problemi nel mondo della morte di Dio.

L’interesse dei saggi, per chi scrive, si lega ad alcuni temi, nuovi e come sempre ben posti: ho già discusso con lui su questo giornale più volte di Sergio Quinzio e di Collingwood. Qui vorrei fare spazio a due autori essenziali per tutte le filosofie del ‘900, oggi però molto meno presenti di una volta, cioè Kierkegaard e Dostoevskij. Un duo che si dimostra una volta di più fonte bene scelta, capace di far sgorgare problematiche attuali. È il caso di quella che oppone mediazione e paradosso, riportata in vita nella politica e nella società dallo scompaginamento delle argomentazioni tradizionali. Prima causa di ciò è la rinascita dell’infinito, discorsi tutti protagonisti che non consentono più l’orizzonte ordinato di una cultura. Si è trasformato in un accumulo di big data il campo dei ragionamenti infestato da mille parole senza mutuo ascolto. I blog dibattono in modo forsennato le questioni del quotidiano, e così hanno trasformato la discussione in un tumulto di folla; non ci sono ancora retori capaci di prendere la guida di queste folle, e se ci sono non si tratta di retori ma di capipopolo. L’argomentazione paradossale non riesce nemmeno a diventare mito, ma diventa il contenuto dei giornali ormai ben lontani da poter essere definiti, come diceva Antonio Labriola. La preghiera del mattino dell’uomo moderno. Continue reading “Massimo Iiritano: Il dono di Prometeo”

INCLUDE ALL: il Progetto Etico Federico II/Ordine degli Ingegneri

di Vincenzo Curion

Si è tenuto martedì 16 luglio per l’aula magna del centro congressi Partenope il Convegno avente per argomento il progetto “INCLUDE ALL”, frutto della partnership tra, l’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e l’Ordine degli Ingegneri della provincia di Napoli. Il convegno, organizzato nell’ambito dell’accordo quadro tra il Dipartimento di Ingegneria Industriale e l’Ordine degli Ingegneri della provincia di Napoli, è stato organizzato per presentare i risultati del progetto Etico Federico II/Ordine degli Ingegneri, progetto che prevede che l’Ordine sostenga, come fatto in passato, con premi per i più meritevoli, gli studi tecnologici per l’inclusione sociale. Continue reading “INCLUDE ALL: il Progetto Etico Federico II/Ordine degli Ingegneri”

G. Antonello Leone nelle immagini di Rino Vellecco

di Maurizio Vitiello

L’artista Giuseppe Antonello Leone resta dentro di noi.

Chi lo ha conosciuto ha percepito la sua dimensione, il suo spessore, la sua umanità.

Nel bel fotolibro “GIUSEPPE ANTONELLO LEONE: lo stile è l’uomo.”, con le immagini chiare, nitide realizzate da un dinamico e intelligente Rino Vellecco, da anni, impegnato fotografo partenopeo, si raccoglie la sua intensa operatività.

La sua casa, il suo studio, i ricordi della sua vita, i suoi lavori trattati lungo le fasi della sua lunga attività, sono stati fissati per far comprendere l’energia della sua produzione ad ampio spettro, mai d’indicazione unica, ma fraseggiata su più spunti emotivi e su più spunti iconici. Continue reading “G. Antonello Leone nelle immagini di Rino Vellecco”

Il terrorismo nelle lettere di Mario Perniola

di Gily Reda

Luperini o Fofi o Perniola

Gerusalem! Pietra su pietra non c’è restata

È il nulla che opponete alla Coca Cola

Pier Paolo Pasolini in Nuovi Argomenti

Lo cita Perniola in Del terrorismo come una delle belle arti. Storiette, Milano, Mimesis 2016: i versi, francamente, mi erano sfuggiti. In coda al libro, come il libro è in coda alla sua vita, suona come un congedo con sberleffo, si direbbe, alla Arlecchino, o fu un ritorno di verità? Non solo di sincerità, perché non lo ha mai abbandonato, gli donò lo stile fluente del grande conversatore, come Voltaire. Un grande, che ha potuto coronare nella sua vita i suoi sogni. Continue reading “Il terrorismo nelle lettere di Mario Perniola”

Antonio Sarubbi: il salotto di Via Vittoria Colonna

di Redazione

Il libro postumo di Antonio Sarubbi è stato presentato il 4 luglio al Premio Napoli nella sede di Palazzo Reale. Si sono avvicendati nel discorso Domenico Ciruzzi, Presidente della Fondazione, il preside della Facoltà di Scienza Politiche in cui il prof. Sarubbi per tanti anni insegnò Dottrine politiche, Clementina Gily, autrice di volumi e saggi sui filosofi politici di cui occupava Sarubbi, Berardino Impegno, filosofo e politico di lungo corso, Marisa Tortorelli Ghidini, che dirige l’Associazione Lucana Giustino Fortunato – il saluto del Rettore Manfredi è giunto gradito alla sala affollata nonostante il pomeriggio afoso di molte persone ben conosciute in città. Chiediamo perciò al ns. Dir. Responsabile, C. Gily Reda qualche notizia sul libro…

GF Recensioni redazione Antonio Sarubbi – il salotto di Via Vittoria Colonna