Categoria: Wolf

Addio a Edoardo Salzano

La sua lezione per l’urbanistica del nuovo millennio

di Anna Savarese, Architetto di Legambiente Campania

Un’altra grande figura della storia italiana che ha proiettato il suo messaggio dal novecento al nuovo millennio ci ha lasciato.

Fino alla sua recente morte, all’età di 89 anni, Edoardo Salzano ha scritto sulle pagine di eddyburg,it, il sito da lui stesso fondato nel 2003 per offrire un’agorà libera da vincoli a tanti intellettuali che hanno a cuore i temi della città, della società e della politica (urbs, civitas, polis), a favore di una cultura dell’abitare e del governo del territorio in grado di fornire democratiche e partecipate soluzioni ai cittadini, in un contesto che salvaguardi le risorse naturali, in uno con il patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico. Continue reading “Addio a Edoardo Salzano”

Cambiamenti Climatici e Beni Culturali

La strategia europea

di Anna Savarese, Architetto di Legambiente Campania

Tra i molteplici impatti dei cambiamenti climatici vanno considerati come particolarmente preoccupanti e bisognosi di misure di mitigazione e di contrasto quelli sui Beni Culturali. Il tema è stato affrontato già nell’ambito degli studi, confronti e approfondimenti promossi nel 2018 dall’Unione Europea nel 2018, Anno Europeo del Patrimonio Culturale.

Le riflessioni, le iniziative e le ricerche messe in campo dall’Unione Europea sono state opportunamente coordinate e sistematizzate nel Quadro Europeo di Azione per i Beni Culturali. Questo propone circa 60 azioni che la Commissione europea deve attuerà nella prospettiva imminente, molte delle quali in collaborazione con attori chiave come il Consiglio d’Europa e l’UNESCO confermando la volontà politica espressa dagli Stati membri già nel vertice di Goteborg (dicembre 2017) di preservare il patrimonio e la diversità culturale per aumentare la consapevolezza e l’importanza sociale ed economica della cultura e del patrimonio. Continue reading “Cambiamenti Climatici e Beni Culturali”

Il convento di Sant’Angelo in Palco

di Vincenzo Curion

(molte altre foto nel PDF allegato)

In occasione delle giornate Europee del patrimonio, a Nola, si sono accesi i riflettori dell’annuale iniziativa “Settembrarte”, che quest’anno ha offerto a numerosi visitatori un evento unico nel suo genere. Due giornate di apertura straordinaria del Convento di Sant’Angelo in Palco che sovrasta la città.

Posto su di un piccolo rilievo della collina di Cicala, che si prolunga fin nel territorio del limitrofo comune di Casamarciano, il complesso conventuale, un gioiello la cui fondazione sarebbe datata tra il 1436 e il 1440, deve la sua nascita alla famiglia Orsini. “Fratello” del complesso conventuale di San Giovanni del Palco iniziato nel 1383 da Nicola III Orsini, che si trova nei territori del comune di Taurano, l’ex convento francescano di Sant’Angelo è da diversi anni abbandonato, in quanto non ospita più frati conventuali. La struttura conserva tuttavia bellezze artistiche di inestimabile valore e fattura, che meriterebbero di essere riscoperte ed apprezzate. Altri reperti che originariamente erano conservati presso questo convento, sono ora ospitati presso il Museo provinciale campano di Capua.  Continue reading “Il convento di Sant’Angelo in Palco”

Finalmente l’Italia riavvia l’iter di ratifica della Convenzione di Faro

di Anna Savarese, Architetto di Legambiente Campania

Sicuramente un fattore di accelerazione verso la tutela del patrimonio culturale dai rischi connessi ai cambiamenti climatici, in uno con gli altri rischi naturali, è il riavvio tanto auspicato dell’iter di ratifica della Convenzione quadro del Consiglio d’Europa sul valore dell’eredità culturale per la società, nota anche come Convenzione di Faro dalla città in Portogallo dov’è stata presentata nel 2005.

Proprio in questi giorni il Senato ha espresso il proprio voto favorevole (grazie alla compattezza della nuova maggioranza di governo) alla ratifica della Convenzione di Faro e ci si augura che presto lo farà anche la Camera. Come ha sottolineato il Ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini la ratifica della convenzione di Faro da parte del Senato è un passo importante verso l’adozione da parte dell’Italia di questo importante documento promosso dal Consiglio d’Europa. Un atto che riconosce nel patrimonio culturale un fattore cruciale per la crescita sostenibile del territorio. Auspico che il prossimo passaggio alla Camera sia il più condiviso possibile, dal momento che la cultura è un tema che unisce e supera le contrapposizioni”. Continue reading “Finalmente l’Italia riavvia l’iter di ratifica della Convenzione di Faro”

Il diciassette di settembre

di Federico Giandolfi

L’11 dicembre 2019 si parlerà da Ethos e Nomos, il salotto di Via Bernini di Giordano Bruno a partire dal libro appena pubblicato dal direttore Gily. Quindi, è ben ricordare, come fa Giandolfi, che…

Mi sorprendo ancora una volta al leggere nel calendario che oggi 17 Settembre la Chiesa Cattolica celebra San Roberto Bellarmino, Gesuita, Cardinale Inquisitore nel processo a Giordano Bruno e poi a Galileo Galilei. Bellarmino fu beatificato nel 1923 dopo una causa lunga e controversa, trecento anni dopo le vicende che lo videro protagonista nel Palazzo del Sant’uffizio a Roma. Proprio così, fu allora santificato il Cardinale Inquisitore! Continue reading “Il diciassette di settembre”

Il senso del sacro II ed. – Mostra collettiva

di Rossella D’Antonio

Nell’ambito delle celebrazioni per la festa patronale di Napoli dedicata a San Gennaro, giunge alla seconda edizione, fino al 20 ottobre 2019, nel refettorio della Chiesa di San Domenico Maggiore la mostra il “Senso del Sacro”. L’evento è promosso dall’arcidiocesi di Napoli e dall’assessorato alla cultura e al turismo del Comune di Napoli. Sessanta artisti che espongono altrettante opere, insieme nel cammino per rinnovare l’intesa tra arte e Chiesa, in una espressione di un linguaggio che racconta all’uomo ciò che i suoi occhi da soli spesso non sanno vedere; un linguaggio che apre il cuore dell’uomo a una verità che la ragione da sola non sa cogliere. Continue reading “Il senso del sacro II ed. – Mostra collettiva”

Dall’antica Poseidonia: la tutela dei beni culturali e i cambiamenti climatici

di Anna Savarese, Architetto di Legambiente Campania

Nello studio Safeguarding cultural heritage from natural and man-made disasters che la Commissione europea ha pubblicato nel 2018, Anno Europeo del Patrimonio Culturale,  in cui sono enucleate le migliori pratiche e gli strumenti più efficaci per tutelare il patrimonio culturale a fronte delle molteplici tipologie di rischio – inquinamento atmosferico, alluvioni e frane, vento, terremoti e eruzioni vulcaniche, incendi, attentati –   si riconoscono come emergenti gli effetti dei cambiamenti climatici sul patrimonio culturale. Continue reading “Dall’antica Poseidonia: la tutela dei beni culturali e i cambiamenti climatici”

Il vertice ONU sul Climate Change: la risposta ai Friday For Future

di Anna Savarese, Architetto di Legambiente Campania

Il vertice ONU sul Climate Change non è stato mai tanto atteso come quest’anno e so è avviato con premesse ottimistiche sugli esiti: 66 stati partecipanti aderiscono all’obiettivo “emissioni zero” entro il 2050°e ad essi si sono aggiunti altre 10 regioni,i 102 città e 93 imprese che si sono impegnati a raggiungere l’obiettivo fissato dagli scienziati per contenere il riscaldamento della Terra, nei limiti fissati dall’accordo di Parigi del 2015; anche la Russia ha annunciato la firma della risoluzione per la ratifica dell’Accordo e inoltre 68 paesi si sono impegnati a rivedere formalmente verso l’alto i loro piani climatici entro il 2020, quando i 195 firmatari dell’accordo di Parigi dovrebbero presentare nuovi impegni. Inoltre, 30 paesi stanno ora aderendo a un’alleanza che promette di fermare la costruzione di centrali a carbone dal 2020.

Continue reading “Il vertice ONU sul Climate Change: la risposta ai Friday For Future”

Mostra del Caravaggio a Napoli (2)

di Rossella D’Antonio

SALOMÈ CON LA TESTA DEL BATTISTA CONSERVATA A MADRID

La tela fu verosimilmente acquistata dal viceré spagnolo García de Avellaneda y Haro conte di Castrillo nella metà del Seicento. Sia questa versione che la successiva ebbero molto seguito fra i pittori napoletani che ne furono suggestionati per la composizione stilistica e l’uso dei colori.

La Salomè conservata a Madrid presenta una predominanza del colore rosso con il manto voluttuoso della giovane donna, il rosso è ancora presente nella tavolozza del pittore nelle opere realizzate nel primo periodo napoletano, per poi scemare successivamente lasciando il posto a colori più cupi. La scena ritratta è quella dell’attimo dopo in cui tutto è già compiuto, la testa del Battista è sul piatto retto da Salomè che distoglie leggermente lo sguardo. Un fascio di luce investe da sinistra verso destra Salomè e la testa del Battista, in secondo piano sfiora la vecchia che osserva tristemente la scena e il boia che è quasi di schiena e ha il corpo torto mentre ripone la spada nel fodero. Continue reading “Mostra del Caravaggio a Napoli (2)”

È un Green New Deal quello del governo giallo-rosso?

di Anna Savarese, Architetto di Legambiente Campania

Senator Ed Markey, D-Mass, hosts a press conference calling for bold climate action in Congress and to blast Republicans for blocking real action on climate change. Members of the Sunrise Movement surround the podium.

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte al vertice ONU sul Climate Change ha confermato la piena volontà del Governo Italiano a orientare il sistema produttivo verso il “Green New Deal” al fine di attuare l’Accordo di Parigi con una posizione di leadership dell’Italia nella svolta verde dell’Europa.

Infatti nel programma del nuovo governo giallo-rosso è entrato questo termine per cui tanto e da tempo si è battuto l’ambientalismo, soprattutto in risposta alla grave crisi economica che perdura ormai da un decennio. Continue reading “È un Green New Deal quello del governo giallo-rosso?”