Categoria: Eventi

Il convento di Sant’Angelo in Palco

di Vincenzo Curion

(molte altre foto nel PDF allegato)

In occasione delle giornate Europee del patrimonio, a Nola, si sono accesi i riflettori dell’annuale iniziativa “Settembrarte”, che quest’anno ha offerto a numerosi visitatori un evento unico nel suo genere. Due giornate di apertura straordinaria del Convento di Sant’Angelo in Palco che sovrasta la città.

Posto su di un piccolo rilievo della collina di Cicala, che si prolunga fin nel territorio del limitrofo comune di Casamarciano, il complesso conventuale, un gioiello la cui fondazione sarebbe datata tra il 1436 e il 1440, deve la sua nascita alla famiglia Orsini. “Fratello” del complesso conventuale di San Giovanni del Palco iniziato nel 1383 da Nicola III Orsini, che si trova nei territori del comune di Taurano, l’ex convento francescano di Sant’Angelo è da diversi anni abbandonato, in quanto non ospita più frati conventuali. La struttura conserva tuttavia bellezze artistiche di inestimabile valore e fattura, che meriterebbero di essere riscoperte ed apprezzate. Altri reperti che originariamente erano conservati presso questo convento, sono ora ospitati presso il Museo provinciale campano di Capua.  Continue reading “Il convento di Sant’Angelo in Palco”

Mariangela Vacatello: Eurovisione, 11 e 12 ottobre

di Maria Rosaria Rosato

L’11 e 12 ottobre si inaugura la Stagione Sinfonica dell’Orchestra Nazionale della Rai  2019/2020, che vedrà Mariangela Vacatello al pianoforte diretta da James Conlon. Raffinatissimo programma: Egmont Ouverture in fa minore op.84 di Ludwig van Beethoven, detta musica di scena. Brano scelto per i 250 anni della nascita di Beethoven nel 2020, scritto per il dramma di Goethe, il tema è la lotta conto la tirannia. Il secondo brano che vede Mariangela Vacatello protagonista solista è il Concerto in re minore per violino, pianoforte e archi MWV O 4 di Felix Mendelssohn-Bartholdy, al violino Roberto Ranfaldi. Il concerto fu scritto da Mendelssohn alla sola età di 14 anni, quando era già il consulente musicale di Goethe, si sviluppa in tre movimenti: Allegro, Adagio e Allegro molto.

Nel primo movimento gli arpeggi del pianoforte fanno comprendere la geniale maestria di Mendelssohn, mentre l’ultimo movimento è una pagina brillante, dove l’arpeggio tonale del pianoforte apre ad una carica ritmica. E’ una meraviglia, è una perfezione di forma, di orchestrazione non ci si annoia mai, è perfetto. L’ultimo brano è la Sinfonia n° 5 in re minore op. 47 di Dmitrij Sostakovic, la Sinfonia ha per tema lo sviluppo della personalità umana, la parte più bella è il Moderato dove Sostakovic ci mostra la coscienza umana.E’ la Sinfonia dei Misteri legata ai dettami della musica di regime e degli equivoci impercettibili. Nell’ultimo movimento ritroviamo una risposta ottimistica ai momenti tragici che ascoltiamo nei tempi precedenti. Il Concerto sarà trasmesso in diretta sul canale Rai Cultura Rai 5 e Rai Radio3 e nei circuiti Eurovisione ed Euroradio. L’anno 2019 per Mariangela Vacatello è stato ricco di grandi impegni il recital al Teatro San Carlo di Napoli,il tour in Sud Africa ed in Cina. La selezione dei partecipanti al concorso di Utrecht 2020 nelle grandi capitali come Mosca, New York, Shanghai, il concerto presso la biennale di Venezia con brani composti e dedicati a lei da Georges Aperghis in anteprima assoluta. Il 27 settembre riceverà il Premio Visioni da Giovanni Masotti a Civita di Bagnoregio. La sua grande eccellenza pianistica la vedrà protagonista di grandi progetti internazionali. Subito dopo i concerti inaugurali di Torino,partirà per la Gran Bretagna dove terrà due recital uno ad Oxford e l’altro a Cambridge.

W Rosato Mariangela Vacatello – Eurovisione, 11 e 12 ottobre

Il senso del sacro II ed. – dal 16 settembre al 20 ottobre

di Redazione

I nomi ,degli espositori (c’è in più Michele Roccotelli col suo “San Michele e il Maligno”) sono tutti sulla copertina del catalogo della II mostra sul Senso del Sacro

Wolf pubblicherà poi il dettaglio: per ora, ecco l’annuncio, per consentire a chi lo desidera di andare a vedere la mostra aperta sino al 20 ottobre nel Refettorio di San Domenico Maggiore, nel centro di Napoli.

La mostra si inaugura il 16 settembre alla presenza del cardinale Crescenzio Sepe, nell’arco della festività dedicate a San Gennaro Continue reading “Il senso del sacro II ed. – dal 16 settembre al 20 ottobre”

Uno sguardo al Vesuvio

di Federico Giandolfi

Alla Certosa di San Martino (Vesuvio quotidiano-Vesuvio universale. Mostra sul Vulcano) si può contemplare la trasposizione artistica e le diverse figurazioni che il Vesuvio ha suscitato nel corso degli anni. E’ una importante occasione non solo per fruire di bei dipinti, stampe, ceramiche e realizzazioni, ma soprattutto per una riflessione sui significati profondi associati all’enigma della sub natura. 

“…Io vidi allora ciò che si vede una sola volta nella vita…Eravamo all’ultimo piano col Vesuvio proprio di fronte; il sole era tramontato da un pezzo e il fiume di lava rosseggiava vivido, mentre il fumo che l’accompagnava andava prendendo una tinta dorata; la montagna mugghiava cupa, sovrastata da una gigantesca nube immobile, le cui masse ad ogni nuovo getto si squarciavano balenando e illuminandosi come corpi solidi. Di lassù fin quasi al mare correva una lingua di braci e vapori incandescenti; e mare e terra, rocce ed alberi spiccavano nella luminosità del crepuscolo, chiari, placidi, in una magica fissità. All’abbracciare tutto questo con un solo sguardo, mentre dietro al monte, quasi a suggellare la visione incantevole, sorgeva la luna, c’era da trasecolare. Era aperto dinanzi a noi un libro che i millenni non bastano a commentare….le colonne di fumo, rompendosi in strisce e cumuli inondati di luce, risaltavano in ogni particolare, tanto che sembrava di poter discernere quasi a occhio nudo i macigni ardenti scagliati su dalla tenebra del grande cono.” (J. Wolfgang Goethe, Viaggio in Italia, Napoli, 2 giugno 1787.) Continue reading “Uno sguardo al Vesuvio”

Premio alla carriera a Adolfo Giuliani, collaboratore di Wolf, per il suo Esasperatismo

La bellissima Letino, sui monti del Matese, lo festeggia con altri eminenti protagonisti

di Redazione

Primo Festival Internazionale della Cultura

Letino

Parco nazionale del Matese

Gentile Fondatore del Movimento “Esasperatismo Logos & Bidone” prof. Adolfo Giuliani, con la presente abbiamo il piacere di comunicarti che la Commissione del Primo Festival Internazionale della Cultura di Letino, all’unanimità, ha deciso di assegnarti il

“Premio alla Carriera per la Cultura”

per aver dato lustro alla nostra nazione con il tuo talento artistico e con l’impegno costante e qualificato, volto prevalentemente a definire le problematiche sociali dell’attualità e dell’Arte del XXI secolo quale altissima disciplina fondamentale per capire, interpretare, vivere e rappresentare le grandi realtà dinamiche e contraddittorie della società contemporanea.

Noi ci sentiamo onorati di poterti offrire un tale riconoscimento e ci complimentiamo vivamente per i tuoi molteplici traguardi raggiunti, augurandoti di conquistare le mete più ambite e di insegnare ai cittadini del mondo come poter vivere serenamente nel rispetto di tutti e nell’accettazione delle differenze di pensiero e di vita.

È un onore per il Comune di Letino e per noi organizzatori offrirti l’ospitalità venerdì 13 settembre 2019 nel nostro borgo storico, situato nello splendido Parco Nazionale del Matese – Provincia di Caserta. Il pomeriggio presto saranno scoperte alcune stele con poesie, dopodiché si procederà alle consegne dei premi nel corso di un pomeriggio dedicato alla cultura, che si concluderà con la serata di gala. Continue reading “Premio alla carriera a Adolfo Giuliani, collaboratore di Wolf, per il suo Esasperatismo”

Segni di luce. Il disegno come progetto

di Redazione

CARLO BERNARDINI, GIULIO DE MITRI, PAOLO SCIRPA, MASSIMO UBERTI

SEGNI DI LUCE. IL DISEGNO COME PROGETTO

Nel centro storico di Taranto, nei suggestivi spazi del CRAC Puglia – Centro di Ricerca Arte Contemporanea, della Fondazione Rocco Spani ONLUS, ubicato nell’ex Convento dei Padri Olivetani, sec. XIII, in Corso Vittorio Emanuele II, n. 17, sabato 14 settembre alle ore 18.30 avrà luogo l’inaugurazione della mostra di arte contemporanea SEGNI DI LUCE: il disegno come progetto”, con tavole progettuali e disegni preparatori di Carlo Bernardini, Giulio De Mitri, Paolo Scirpa, Massimo Uberti.

Conquistare la luce sia artificiale, sia naturale, rendere i suoi effetti e i suoi cambiamenti negli interni e negli esterni, sui corpi e sugli oggetti, è stata per secoli una ricerca fondamentale della pittura, ma solo nel XX secolo gli artisti si sono impossessati della luce, luce artificiale, non più dipinta.

Il medium della luce artificiale viene utilizzata dagli artisti con estrema libertà, trattandola quasi come se fosse un colore da stendere sulla tela o come un materiale plastico con cui realizzare una scultura. Continue reading “Segni di luce. Il disegno come progetto”

Poiesis La poesia della Bellezza

di Redazione

Nell’ambito delle attività di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, nella suggestiva cornice degli Ipogei di Piazza San Francesco a Matera, martedì 30 luglio alle ore 18.30 avrà luogo l’inaugurazione della mostra di arte contemporanea “POIESIS: La poesia della bellezza” «(…) un delicato invito alla riflessione attraverso le opere realizzate da tre affermati artisti contemporanei: Giulio De Mitri, Teo de Palma, Lucia Rotundo – così sostiene, nella presentazione in catalogo, la curatrice Sara Liuzzi, critico e storico dell’arte, docente all’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino – i quali da anni affrontano una ricerca artistica che ruota intorno a una bellezza etica ed estetica, indagando e approfondendo concetti esistenziali e mediterranei.»

L’evento espositivo è promosso e organizzato da MAS – Modern Apulian Style, società di architettura, ingegneria, urbanistica, design e arte, socia di Confindustria Taranto, e parte integrante dell’iniziativa MAS MEETS MATERA, una serie di incontri per dialogare di sviluppo economico, marketing territoriale, progettazione architettonica, recupero, riqualificazione e valorizzazione del patrimonio storico-architettonico, rigenerazione urbana, cultura, creatività e innovazione, colloquiando con illustri ospiti e con il pubblico. Continue reading “Poiesis La poesia della Bellezza”

I misteri del Graal: la rinascita dell’Io Superiore

di Federico Giandolfi

Al Castel Nuovo di Napoli sono state scoperte evidenze storiche che portano ai Misteri del Sacro Graal, oggetto del Convegno “Il Graal tra Storia, Mito e Psicologia” in cui sono intervenuti Vittorio del Tufo, Adolfo Ferraro, Clementina Gily (il testo in www.clementinagily.it | Eventi) e Salvatore Forte insieme ai ricercatori dell’Associazione Itinerari Video Interattivi. Una grata e rara occasione nella metropoli dalle mille vite e attanagliata da innumerevoli problemi! Napoli si rivela ancora una volta città centrale europea, partecipe ed erede della tradizione esoterica cristiana. Nel corso del Convegno, i Misteri del Graal, alla luce delle nuove scoperte partenopee, sono stati esaminati da vari punti di vista, la storia esterna, la filosofia, la psicologia e la documentazione in situ.

Questi Misteri di epoche lontane e geograficamente diffusi sono comprensibili e attuali, se ci rivolgiamo coscientemente e in piena libertà al mondo spirituale ai quali essi inequivocabilmente ci dirigono, e in primo luogo al Mistero del Calvario. Una breve introduzione ci chiarirà il tema. Continue reading “I misteri del Graal: la rinascita dell’Io Superiore”

Meraviglioso Mozart… De Simone a Capodimonte domenica 7 e lunedì 8 luglio (ore 19.30 tra il Belvedere e il Cortile) – ingresso libero

di Redazione

Un progetto luminoso come sempre questo di De Simone a Capodimonte – un concerto sinfonico corale con musiche di Mozart, ‘700, De Leva, ‘800, De Simone, ‘900, lanciate da quattro pianoforti nel parco, con scenografia che non si riesce ad immaginare nella bellezza: sarà questa l’opera del Maestro, che già l’aveva lanciata senza successo nei Giardini di Boboli, bellissimi certo… ma Capodimonte è uno scenario gigantesco e sovrano, Europeo, di quelli che solo Napoli può regalare. Anche per via ovviamente dei suoi panorami e del suo passato di Regno ambito. Continue reading “Meraviglioso Mozart… De Simone a Capodimonte domenica 7 e lunedì 8 luglio (ore 19.30 tra il Belvedere e il Cortile) – ingresso libero”

Il Graal al Maschio Angioino e il Segreto del Sole

EVENTO: 20 giugno Inaugurazione della mostra “Santo Graal storia, mito e leggenda” Sala Vesevi ore 11

di Redazione

Come fosse un viaggio alla ricerca della verità, finalmente scovata. Da giovedì 20 a domenica 30 giugno, al Maschio Angioino di Napoli in Sala “Vesevi”, arriva la mostra “Santo Graal: storia, mito e leggenda”, curata dall’associazione Itinerari Video Interattivi e patrocinata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli.

Contatti: info@projectivi.it; cell. 3483976244

W Redazione Il Graal al Maschio Angioino e il Segreto del Sole