Categoria: Iconografia

Un’immagine mille storie. Benvenuti a Marwen

di Vincenzo Curion

Il percorso artistico e personale non necessariamente è lineare e preordinabile. Anzi, il più delle volte, è tortuosa e complessa la strada che conduce a una propria identità e riconoscibilità, che fanno di un autore e della propria opera una manifesta conquista del genere umano. La storia vera da cui è stato tratto questo film ne è un esempio e, stando a quanto dicono le critiche piovute, la pellicola, malgrado la cura nella realizzazione, potrebbe non essere il miglior modo di scoprire e conoscere la vicenda umana e artistica del protagonista. Uscito all’inizio del 2019 nelle sale cinematografiche italiane, il film “Benvenuti a Marwen”, non ha raccolto il consenso di pubblico sperato malgrado la regia di Robert Zemeckis, -regista di Ritorno al futuro, Cast Away e Contact fra gli altri-, e la valida interpretazione di Steve Carell, nei panni del protagonista Mark Hogancamp, artista-fotografo che ha trovato nell’arte una propria cura e ragione di vita dopo la terribile aggressione che gli ha fatto perdere la memoria. Il film di Zemeckis – che unisce scene con attori veri a scene d’animazione ambientate a Marwen – è in genere abbastanza fedele alla storia di Hogancamp, ma è stato criticato per questioni tecniche e anche perché, come ha scritto Chris Nashawaty su Entertainment Weekly, «mentre Marwencol, il documentario del 2010, voleva farti conoscere Hogancamp, questo film ti allontana da lui». Continue reading “Un’immagine mille storie. Benvenuti a Marwen”

Un’immagine mille storie. Edward mani di forbice

di Vincenzo Curion

-“Abbracciami”- “…Non posso…” (Kim ed Edward)

Uscito nel 1990 il film Edward mani di forbice si appresta a raggiungere il traguardo dei trent’anni, consolidando di proiezione in proiezione, il proprio ruolo di film di culto. Nato dalla mente visionaria di Tim Burton, che negli anni dirà che questo è il film che più rappresenta la sua opera, questa favola gotica è divenuto un’icona di una generazione, emblema di un disagio, che è ancora attuale, e di una purezza che fa piacere ritrovare, sia pure attraverso il mezzo filmico. La storia raccontata è una fiaba drammatica che ha per protagonista una creatura umana sprovvista delle mani, sostituite da diverse affilatissime forbici. La vicenda è narrata da una nonna alla propria nipote, una sera d’inverno durante una nevicata. Grazie al mezzo del flashback, l’anziana donna racconta un episodio ambientato nel sobborgo americano dove vivono. In un tempo non meglio precisato, a cavallo tra gli anni cinquanta e settanta del novecento, case dai colori pastello, vialetti tutti uguali e finemente curati, automobili, ugualmente dai colori sgargianti come fossero disegnate dalla mano di un bambino, e un clima apparentemente estivo, la cui stucchevole raffigurazione anticipa quella di un altro film del 1998 “The Truman Show”, restituiscono l’immagine di una cittadina estremamente anonima, dove neppure compaiono insegne, nomi di strade o scritte pubblicitarie. Continue reading “Un’immagine mille storie. Edward mani di forbice”

Altre Madonne del Latte a Napoli. Una tradizione iconografica

Anna Savarese, Architetto di Legambiente Campania


Una Madonna del Latte simile a quella realizzata da Girolamo Santacroce per l’ancona dell’altare maggiore della Chiesa di Sant’Aniello a Caponapoli la troviamo a San Pietro ad Aram, realizzata da Giovanni da Nola agli inizi del XVI secolo. Continue reading “Altre Madonne del Latte a Napoli. Una tradizione iconografica”

Ancòra Caravaggio, in un saggio di Valentina Certo

di Franco Lista

Tra nuovi saggi e nuovi metodi di diagnostica applicata alle immagini, la figura di Caravaggio attrae sempre di più, non solo gli studiosi ma il grande pubblico consumatore.

L’interesse limitato solo alla sua opera e non esteso anche alla tormentata vicenda esistenziale dell’artista oggi appare quasi…

 

GF Iconologia Lista Ancora Caravaggio in un saggio di Valentina Certo

Tesori nascosti. La villa romana di Lauro

di Vincenzo Curion

Proprio in occasione dell’ultima domenica di settembre, è stato possibile accedere all’area archeologica della villa romana che si trova al confine tra il comune di Taurano e il comune di Lauro, a pochi metri dal convento di San Giovanni del Palco, sotto cui si estende ancora per alcune decine di metri. Allo scavo, posto al di sotto del piano del piazzale antistante il convento, si accede attraverso un piccolo percorso che dà al cancello d’ingresso, attraverso il quale si entra sotto la struttura coperta, ma molto poco frequentata, che ospita le mura di quella che fu…

W Iconografia Curion Tesori nascosti. La villa romana di Lauro

Evento alla Basilica di Santa Maria Assunta a Nola

di Vincenzo Curion

Basilica di Santa Maria Assunta a Nola
Basilica di Santa Maria Assunta a Nola

In occasione delle Giornate europee del patrimonio 2018, manifestazione nata per la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale, l’associazione Meridies di Nola è stata impegnata in una manifestazione che ha portato alcune centinaia di persone a partecipare alla visita guidata all’insula del Duomo della città bruniana. La visita è stata pensata per…

 

W Iconografia Curion Evento alla Basilica di Santa Maria Assunta a Nola

L’immagine della città di Napoli

di C. Gily Reda

Bellissima  sirena,  Napoli Partenope, è orgogliosa di sé, del suo aspetto. Però perde i suoi tesori, come tutte le donne si lascia trasportare dalla bellezza, e gli stranieri la saccheggiano.

Nacque già dal tradimento astuto, dalla politica delle polis: gestire le città mandando i giovani a colonizzare altre terre; ma subito si dové…

W Iconografia Gily L’immagine della città di Napoli