Tag: Anna Savarese

Ambientalismo, femminismo, etica sociale : per un nuovo Umanesimo

di Anna Savarese, Architetto di Legambiente Campania

L’ambientalismo, nella sua strutturazione ed espansione dagli anni ‘70 del secolo scorso, ha indubbiamente avuto contiguità, nelle elaborazioni teoriche e nei modelli organizzativi e di radicamento nella società, col femminismo. Entrambi i movimenti hanno teso a svilupparsi al di fuori ed oltre le composizioni partitiche e le rigide strutture spesso verticistiche ed auto referenziali di tante organizzazioni preesistenti, pure in parte sensibili alle tematiche trattate. Allo sfruttamento della natura facevano da contraltare millenni di oppressione delle donne, generati entrambi da una visione del mondo inaccettabile e da cambiare.

Il patrimonio di esperienze e i traguardi raggiunti da entrambi i movimenti, sia pure con fasi alterne rispetto al grado di impatto e al tipo di ricaduta registrati sulla Politica, hanno prodotto risultati significativi in tutti i campi, inducendo trasformazioni anche nei modelli di produzione, di consumo e relazionali, oltre che dettando nuovi criteri nella selezione della classe dirigente, con progressi che continuano a manifestarsi grazie alla solidità e alla corposità dei temi connessi all’ambientalismo e al femminismo. Continue reading “Ambientalismo, femminismo, etica sociale : per un nuovo Umanesimo”

BANDO DI PARTECIPAZIONE ALLA MOSTRA D’ARTE “MOVIMENTO ESASPERATISMO BIDONE & LOGOS” E PROLOCO CASERTA

di Anna Savarese

Esasperatismo ed evoluzione

Dir. Art. e allestimento

Rosanna Della Valle

Carlo Roberto Sciascia

Org. e coll.

Ottavia Patrizia Santo

Rosa Guarino

Venerdì 31 maggio – 13 giugno 2019 – Sala espositiva del Municipio Roma I Centro, via della Greca n. 5

L’inaugurazione della mostra sarà preceduta nella Sala del Consiglio dalla presentazione del terzo libro sull’Esasperatismo di Adolfo Giuliani, Edizione Pironti, dal titolo “Il Trebbeto”.

Sarà realizzato per l’evento una locandina, un attestato in pergamena ed un catalogo a colori.

Regolamento per la partecipazione

Continue reading “BANDO DI PARTECIPAZIONE ALLA MOSTRA D’ARTE “MOVIMENTO ESASPERATISMO BIDONE & LOGOS” E PROLOCO CASERTA”

Il clima è già cambiato: la Campania lancia la sfida per l’Europa

di Anna Savarese, Architetto di Legambiente Campania

Il countdown che ci fa temere di toccare la soglia di innalzamento di 1,5° in soli dodici anni e non a fine secolo come previsto dall’Accordo di Parigi continua a scorrere, anche in vista delle elezioni europee.

Nel parlamento che sarà eletto, il problema del cambiamento climatico costituirà una delle più importanti sfide da affrontare se non addirittura la principale.

Infatti, a dispetto di ogni negazionismo, ormai l’emergenza climatica è ben visibile a tutti, manifestandosi con le sempre più diffuse e frequenti alluvioni e siccità, danni alle infrastrutture e perdite di vite umane a seguito dell’innalzamento della temperatura del Pianeta. Continue reading “Il clima è già cambiato: la Campania lancia la sfida per l’Europa”

Insieme per la difesa del clima dal 15 marzo 2019: Lo sciopero mondiale per il futuro

di Anna Savarese, Architetto di Legambiente Campania

Finalmente ci si mobilita per il Clima!

Dopo la deludente conclusione della COP 24 tenutasi nel dicembre scorso a Katowice, in Polonia, si stanno moltiplicando le adesioni al movimento #FridaysForFuture fino a convergere da tutte le parti del mondo sul Global Strike For Future del 15 marzo.

In realtà il #FridaysForFuture era nato già nell’agosto dello scorso anno, per l’iniziativa, divenuta subito esponenzialmente mediatica, della svedese Greta Thunberg, la giovane di appena 15 anni che ha manifestato davanti al parlamento per tre settimane per chiedere azioni concrete di contrasto agli effetti dei cambiamenti climatici. Dal 20 agosto Greta ha deciso di non andare a scuola, di scioperare, fino alle elezioni generali del 9 settembre e dall’8 settembre manifesta ogni venerdì con l’impegno di farlo fino a che il suo stato non si adopererà per abbassare la temperatura di 2°C, in adesione all’Accordo di Parigi (COP 21). Continue reading “Insieme per la difesa del clima dal 15 marzo 2019: Lo sciopero mondiale per il futuro”

Il IX Atlante dell’infanzia a rischio “Le periferie dei bambini” di Save the Children

di Anna Savarese, Architetto di Legambiente Campania

Per il terzo anno consecutivo la Treccani ha pubblicato a fine novembre 2018 il IX Atlante dell’infanzia a rischio prodotto da Save the Children, l’Organizzazione internazionale che dal 1919 opera a difesa della vita dei bambini.

L’Atlante, intitolato “Le periferie dei bambini”, è curato da Giulio Cederna ed è un compendio prezioso di dati ricavati attraverso varie collaborazioni (in particolare con l’ISTAT, con gli uffici statistici del MIUR e dell’INVALSI, con l’ufficio studi della Caritas Italiana) con l’aggiunta di cartografie delle periferie utili a mappare i divari esistenti tra le varie aree delle città metropolitane in termini di risorse economiche e culturali, di servizi e accesso all’istruzione, di quantità e qualità degli spazi urbani, verdi e ricreativi, cui corrispondono i diversi livelli di offerta educativa per bambini ed adolescenti.

L’edizione di quest’anno, come si evince dal titolo, intende correlare le politiche dedicate ai bambini e agli adolescenti al tema della distanza dal centro della “periferia” nella sua duplice accezione, fisica e spaziale da un lato e socio-economica e politica dall’altra. Continue reading “Il IX Atlante dell’infanzia a rischio “Le periferie dei bambini” di Save the Children”

Salviamo il Complesso degli Incurabili

di Anna Savarese, Architetto di Legambiente Campania

Nel giro di pochi mesi si è prodotta un’accelerazione del dissesto che interessa il Complesso degli Incurabili: il 6 febbraio si è aperta una voragine nel cortile del nosocomio, il 24 marzo è sprofondato il pavimento della chiesa di Santa Maria del Popolo che si trova nel complesso ospedaliero, il 6 aprile la situazione si è aggravata con l’apertura di crepe profonde che hanno indotto i vigili a imporre all’ASL di evacuare tutta l’ala del complesso in cui hanno sede la chiesa (del 1530), la storica farmacia e alcuni uffici, il trasferimento dei pazienti in altri ospedali e l’allontanamento e la sistemazione delle 21 famiglie che abitano nel complesso in altri siti temporanei, con l’ipotesi di utilizzare poi il patrimonio immobiliare dell’Asl Napoli 1 Centro. Continue reading “Salviamo il Complesso degli Incurabili”

Marine litter: quali strumenti per contrastare il dilagare del fenomeno?

di Anna Savarese, Architetto di Legambiente Campania

Il grande scalpore destato dal recente spiaggiamento a Porto Cervo del capodoglio femmina con in pancia un feto morto e ben 22 chili di plastica “indigesta” ha, pur nella sua gravità, dato risalto alla novità prodottasi proprio il giorno prima dell’evento.

Infatti Il 27 marzo, a Strasburgo, il Parlamento europeo ha dato parere positivo alla votazione della direttiva che riguarda la messa al bando sul territorio europeo di alcuni oggetti in plastica monouso. Tali oggetti se non smaltiti correttamente, finiscono troppo spesso in mare, passando per i fiumi e i laghi. L’Europa è, infatti, il secondo maggiore produttore di plastica al mondo dopo la Cina e riversa in mare ogni anno tra le 150 e le 500mila tonnellate di macroplastiche e tra le 70 e 130mila tonnellate di microplastiche.

Il voto ha fatto seguito all’accordo raggiunto nel dicembre 2018 da parte dell’Europarlamento con il Consiglio, introducendo in questo anche dei miglioramenti. Questi sono scaturiti dalla volontà di vietare alla fonte, e cioè alla produzione e al consumo, alcuni oggetti di ampia diffusione, che costituiscono il 70% di tutti i rifiuti marini, di cui esistono “alternative ecologiche facilmente disponibili”. Continue reading “Marine litter: quali strumenti per contrastare il dilagare del fenomeno?”

La femmina di capodoglio spiaggiata a Porto Cervo col ventre colmo di plastica

di Anna Savarese, Architetto di Legambiente Campania

Il capodoglio – lutto ecologico
Il capodoglio – lutto ecologico

Le immagini sconcertanti dell’esemplare femmina di capodoglio la cui carcassa è approdata a Cala Romantica di Porto Cervo il 28 marzo sono un atto di accusa che rimanda alle nostre responsabilità e ai nostri errati stili di vita e modelli produttivi che impattano sulla biodiversità.

Aver trovato ad occupare i due terzi dello stomaco del cetaceo, un esemplare lungo otto metri e mezzo e pesante otto tonnellate, ben 22 chili di plastica ci dà la dimensione dello stato in cui versa il bacino del Mediterraneo.

Luca Bittau il biologo che con la sua associazione, la Onlus SeaMe Sardegna, che si occupa di tutela e conservazione del mare, è intervenuto insieme all’istituto zooprofilattico sardo per il recupero dell’animale, ha precisato che i capodogli vivono nel Mediterraneo senza varcare mai l’Oceano per cui la plastica trovata nello stomaco proviene senza dubbio dai fondali del Mediterraneo, nemmeno dalla superficie perché questi cetacei “pescano” il loro nutrimento nelle profondità marine. Continue reading “La femmina di capodoglio spiaggiata a Porto Cervo col ventre colmo di plastica”

Pendolaria 2018: lo stato del trasporto ferroviario in Italia

di Anna Savarese

Architetto di Legambiente Campania

È stato presentato a fine 2018 il Rapporto 2018 “Pendolaria” di Legambiente che anche quest’anno registra la situazione e gli scenari del trasporto pendolare ferroviario in Italia: mentre l’opinione pubblica è dirottata dall’informazione sulle grandi opere, in primis la TAV, poca attenzione viene rivolta alla situazione della rete ferroviaria a servizio della grande maggioranza dei cittadini che quotidianamente si sposta per lavoro, studio, cultura, turismo, salute e altro ancora.

Dal 2008 il Rapporto Pendolaria di Legambiente aiuta a raccontare i cambiamenti che sono avvenuti nell’utilizzo del trasporto pubblico su ferro, anche nel quadro dei mutamenti avvenuti nei modelli insediativi, sempre più densificati nei grandi poli urbani o metropolitani, tanto che oggi nelle aree urbane vive il 42% della popolazione nazionale, ed è proprio nelle città che invece si registrano i maggiori ritardi infrastrutturali rispetto al resto d’Europa con i conseguenti effetti soprattutto di congestione del traffico e di innalzamento dei tassi di inquinamento. Continue reading “Pendolaria 2018: lo stato del trasporto ferroviario in Italia”

Bene Pubblico o ricchezza Privata? Il Rapporto 2019 di OXAM Forum economico Mondiale di Davos

di Anna Savarese

Architetto di Legambiente Campania

Anche quest’anno l’OXFAM ha pubblicato il suo Rapporto da presentare al meeting del Forum Economico Mondiale, tenutosi a Davos in Svizzera dal 22 al 25 gennaio.

L’OXFAM (Oxford Committee for Famine Relief – in italiano, Comitato per l’aiuto alle vittime della carestia e delle calamità naturali) è una confederazione internazionale di organizzazioni no profit che operano per ridurre la della  povertà globale, attraverso aiuti umanitari e progetti di sviluppo. Ne fanno parte 18 organizzazioni di Paesi diversi che collaborano con quasi 3.000 partner locali in oltre 90 nazioni per individuare soluzioni durature alla povertà e all’ingiustizia. Continue reading “Bene Pubblico o ricchezza Privata? Il Rapporto 2019 di OXAM Forum economico Mondiale di Davos”