Tag: Franco Blezza

La pedagogia e l’universo digitale (2)

di Franco Blezza
Università G. D’Annunzio Chieti

Marco Nereo Rotelli
Marco Nereo Rotelli

L’uomo nelle sue creazioni

Tuttavia, per chi abbia anche una limitata esperienza della materia, è invece chiarissimo che dietro a qualunque manifestazione dell’una e dell’altra digitalizzazione, anche dietro ai personaggi dei videogames, anche dietro Facebook che tanto tempo fa perdere ai nostri figli e talvolta anche ai nostri coetanei, dietro i gruppi elettronici (E-group) e dietro My Space, anche dietro Second Life e tutte le possibili virtualità, ci sono uomini, pienamente tali e che semmai trovano ulteriori opportunità di mettere in atto talune rispettive potenzialità nei confronti di quanto non potrebbero fare senza strumenti digitalizzati. Continue reading “La pedagogia e l’universo digitale (2)”

La pedagogia e l’universo digitale (1)

di Franco Blezza
Università G.D’Annunzio Chieti

Marco Nereo Rotelli
Marco Nereo Rotelli
Presentazione: discorso complessivo e continuità pedagogica

I nostri contributi a questa rivista scientifica si sono incentrati in maggioranza sui problemi delle professioni di cultura pedagogica, dal Pedagogista come professione sociale alle professioni della scuola, nell’ottica costante di offrire un contributo alla società e alla cultura. Ne sarà emersa chiara la matrice pedagogica generale e sociale che ci siamo dati fin dal principio e alla quale rimaniamo fedeli.

Lo vedremo ancor meglio parlando di un argomento apparentemente più tecnico e strumentale. In questo contributo ci occuperemo del digitale, nel senso elettronico ed informatico del termine, cioè per elaborazione numerica anziché per analogia. Continue reading “La pedagogia e l’universo digitale (1)”

Ripensare Du Beauvoir? Pedagogia professionale e problemi di genere

di Franco Blezza – PO Pedagogia generale e sociale, Università “G. d’Annunzio” Chieti -Pescara – Armonizzatore familiare Supervisor

Sartre e Du Beauvoir
Sartre e Du Beauvoir

Non ho visto il festival di Sanremo 2018, neppure la particolare performance di Michelle Hunziker che ha offerto lo spunto ad Anna Irene Cesarano di riflettere sulla questione femminile oggi (“Women Pride. Sanremo: Barbie, Rosa, Viva la Mamma. Femminismo oggi?”, Wolf XVII n.3, 1-15 febbraio 2018).

Il che non toglie l’opportunità di riprendere lo spunto, visto che della questione si parla moltissimo oggi e da tempo. Non sapremmo dire quanto si rifletta, o se, per lo meno, si rifletta il necessario, il minimo indispensabile; di certo, le questioni di genere costituiscono…

GF FE Blezza Pedagogia professionale e problemi di genere