Movimento “Esasperatismo” – Presentazione catalogo e Premio “Bidone d’oro alla Cultura”

“Il Bidone contenitore della vita e della terra, metafora delle sofferenze con le sue ammaccature… da oggi anche come contenitore per antonomasia del pensiero umano nel suo lungo percorso fino ai nostri giorni.”

Così Adolfo Giuliani definisce il simbolo da lui ideato nel Maggio del 2000, simbolo di un’umanità sofferente, il Bidone appunto, per il movimento intitolato esasperatismo. Un termine inesistente in italiano, entrato ora nel vocabolario italiano e citato dalla Treccani.
Un segno della necessaria indignazione che oggi percorre Napoli, per l’eccessiva incuria dovuta non ai cittadini ma alla cattiva organizzazione dei servizi e ad una politica troppo distratta dalle questioni di potere. Gli artisti che, dagli iniziali 34 di dieci anni fa, esporranno in ben 110 alla terza triennale internazionale in febbraio, hanno raccolto dall’inizio una sensazione viva nella città. Il difficile rapporto con le istituzioni, il dover fare da sé, il rimando a quel che ognuno ha come unica risorsa – sono cose che fanno parte del napoletano – ma spesso non l’esasperatismo, l’indignazione salvifica, la capacità non di rivoltarsi ma di rivoluzionare l’assetto delle cose. Rivoluzionare con calma, come nel moto terrestre. Rimettere le cose a posto, tornando sullo stesso e mettendo ordine. Creando la connessione e la rete tra persone di buona volontà.
Questa parola nuova era necessaria.


Sabato 11 Dicembre 2010, alle ore 17.00, presso il PAN, Palazzo delle Arti di Napoli, in via dei Mille, 60, Napoli, il Movimento artistico – culturale “Esasperatismo – Logos & Bidone” presenta il catalogo della “Terza Triennale Internazionale”. Introduce e modera la Prof. ssa Clara Guarino. Interventi di Roberto De Simone, regista teatrale, compositore e musicologo; Emilia Mallardo, Dirigente scolastico; Gerardo Marotta, Presidente e fondatore dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli; Nicola Oddati, Assessore alla Cultura del Comune di Napoli; Domenico Raio, Scrittore e giornalista. Nell’occasione sarà consegnato il Premio “Bidone d’oro alla Cultura 2010” alla Prof. ssa Clementina Gily.

Dalle ore 15.00 alle ore 20.00 sarà presente un ufficio mobile delle Poste Italiane per l’annullo speciale sulla cartolina realizzata per il decennale del Movimento.