Tag: Anna Irene Cesarano

Donald Norman e i principi del design (1)

 di Anna Irene Cesarano

La caffettiera del masochista

people are required to conform to technology. It is time to reverse this trend, time to make technology conform to people” (Donald A. Norman, “Designing the future”, Scientific American, Sept. 1995)

Una buona progettazione gode di due caratteristiche principali: la visibilità e la comprensibilità. Norman ne La caffettiera del masochista (2013) asserisce che un prodotto ben progettato suggerisce all’utente le azioni possibili da eseguire e come eseguirle, la forma della porta ad es. dovrebbe comunicare le azioni corrette per chiudere e aprire, senza scritte o simboli e senza procedere a tentoni per prove ed errori. Rendere le cose visibili fornisce all’utilizzatore un certo grado di chiarezza e semplicità nelle azioni da eseguire, di contro quando le funzionalità non sono visibili e un oggetto è mal progettato, risulta difficile per l’utente capire come metterle in pratica e quali azioni sono possibili. La comprensibilità afferisce alla sfera del significato, ci permette di comprendere il significato delle azioni, i vari comandi e il modo di utilizzo di un sistema…
PDF

L’intelligenza artificiale, una possibile definizione

di Anna Irene Cesarano

L’intelligenza artificiale – d’ora in avanti utilizzeremo l’abbreviazione internazionale A.I. – è un concetto complesso di difficile definizione o quantomeno controverso e dibattuto, al centro di numerose dispute intellettuali che vedono studiosi di diversa vocazione scientifica divisi tra enunciazioni e categorizzazioni. Infatti risulta alquanto arduo proporre un concetto univoco dell’IA e dei suoi obiettivi, proprio perché si tratta di una disciplina che abbraccia due settori scientifici, collocandosi su due versanti: quello di chiara matrice ingegneristica, che si dà come scopo quello di costruire macchine ausiliari alle attività umane e in certi casi in grado di competere con l’uomo, in compiti soprattutto intellettuali, e quello di natura psicologica, orientato a costruire macchine il cui obiettivo è la riproduzione delle caratteristiche essenziali dell’attività cognitiva umana, destando l’attenzione su alcune tradizionali diatribe della filosofia e sugli enigmi della mente, ad esempio il tanto dibattuto problema mente-corpo (Cordeschi, Tamburini, 2001). Continue reading “L’intelligenza artificiale, una possibile definizione”

EU Kids online Italia. Dimensione sicurezza e privacy (4)

Uno sguardo sulla scuola italiana e le strategie educative dei genitori

di Anna Irene Cesarano

La strategia educativa dei genitori italiani adottata più comunemente è la mediazione attiva dell’uso di internet, dal report emerge che i genitori italiani che attuano almeno due forme di questo tipo di mediazione è in linea con la media europea, ma in calo se confrontata con i dati del 2010. Il dato di per sé non desta grande preoccupazione ma, induce alla riflessione, in quanto fra le varie strategie di mediazione la mediazione attiva è la strategia più efficace in grado di minimizzare i rischi di Internet e massimizzare le opportunità. Continue reading “EU Kids online Italia. Dimensione sicurezza e privacy (4)”

La ricerche di EU KIDS online Italia (3)

Dimensione rischi e opportunità

di Anna Irene Cesarano

In riferimento alla dimensione dei rischi e dei danni, gli studi condotti evidenziano una percentuale inalterata e più bassa d’Europa per quel che attiene a chi è stato turbato da qualcosa che ha visto o sperimentato online, anche se il 55% dei ragazzi italiani ha fatto esperienza di almeno un rischio sui dieci rischi misurati e che, tale percentuale era del 39% nel 2010. I rischi in cui possono incorrere gli adolescenti sono vari e molteplici, più o meno gravi, e vi ritroviamo l’esposizione a user generated content negativi in particolare siti razzisti che incitano all’odio, violenza e discriminazione, siti pro-anoressia o pro-bulimia, incontri offline e contatti con persone sconosciute e conosciute in Rete, l’esposizione a contenuti pornografici, cyber bullismo, adescamento da parte di pedofili, ma fra queste esperienze è ancora il bullismo il rischio che più preoccupa i ragazzi (Ibidem). Continue reading “La ricerche di EU KIDS online Italia (3)”

Le ricerche di EU Kids online Italia (2)

Dimensione usi e consumi, competenze d’uso

di Anna Irene Cesarano

I devices mobili rivoluzionano l’ecosistema mediale, espandendo significativamente le coordinate spazio-temporali della vita digitale dei teenagers, anche se la camera resta il luogo per eccellenza scelto dai ragazzi per avere accesso alla rete, nonostante il moltiplicarsi delle situazioni e occasioni per accedervi. Infatti vi sono dei vincoli e delle limitazioni di natura tecnologica, economica e sociale, soprattutto per i ragazzi più piccoli, che condizionano l’accesso ad Internet in ogni momento e luogo (Ivi, p. 63). Per quello che concerne il punto di vista dell’accesso e degli usi, dai dati emerge che il 51% degli intervistati utilizza ancora il laptop per connettersi alla Rete, mentre il 42% dei giovani italiani usa lo smartphone quotidianamente e il 45% lo possiede. La diffusione dei devices mobili, quindi, sarebbe accompagnata da una pervasiva privatizzazione dell’esperienza online, lo smartphone si classifica come il device su cui i teenagers hanno un potere più personale e quello che hanno più probabilità di possedere o avere in uso esclusivo (Ibidem). Continue reading “Le ricerche di EU Kids online Italia (2)”

Genealogie del soggetto moderno. Matrici della soggettività nella sociologia classica

di Anna Irene Cesarano

Secondo incontro del ciclo di seminari nell’ambito del dottorato di ricerca AMBITI DI INTERAZIONE E INTEGRAZIONE TRA LE SCIENZE UMANE E LE TECNOLOGIE AVANZATE. HUMANITIES AND TECHNOLOGIES: AN INTEGRATE RESEARCH PATH

Un tema caro alle scienze sociali, quello della soggettività, dell’identità, viene affrontato in un vivace dibattito tenutosi al Suor Orsola Benincasa il 18 Marzo da Emiliano Bevilacqua. Lo studioso partendo da un’accurata analisi della teoria smithiana, ne presenta aspetti inediti alquanto originali, ma altrettanto trascurati del pensiero del più grande economista scozzese del Settecento. Continue reading “Genealogie del soggetto moderno. Matrici della soggettività nella sociologia classica”

Le ricerche di Eu Kids online Italia (1)

di Anna Irene Cesarano

Gli studi condotti dal centro di ricerca Eu Kids online confermano che opportunità e rischi di Internet seguono una logica definita “the more, the more”, ovvero più i teenagers utilizzano Internet, più saranno esposti ai rischi così come…

W Culture Cesarano Le ricerche di Eu Kids online Italia (1)

Il potere sociale dei media

di Anna Irene Cesarano

Barthes
Barthes

…Le reti digitali interattive alimentano e favoriscono la partecipazione, il libero accesso all’informazione, la libertà espressiva, ma d’altro canto alimentano anche il controllo sociale, la conformità, importanti questioni legate alla privacy, il gap partecipativo…

 

GF ML Cesarano Il potere sociale dei media

Bambini e tecnologie: le ricerche di EU Kids Online

di Anna Irene Cesarano

EU Kids Online è un network di ricerca coordinato da Sonia Livingstone e Leslie Haddon finanziato dalla Commissione Europea che, incentra le sue indagini e analisi sul rapporto tra bambini e tecnologie online. Nell’indagine vengono coinvolti 21 paesi europei, tra cui anche l’Italia, il contesto d’analisi si articola e si struttura sul livello individuale centrato sul bambino…

GF FE Cesarano Bambini e tecnologie, le ricerche di EU Kids Online