Categoria: Wolf

Donald Norman e i principi del design (1)

 di Anna Irene Cesarano

La caffettiera del masochista

people are required to conform to technology. It is time to reverse this trend, time to make technology conform to people” (Donald A. Norman, “Designing the future”, Scientific American, Sept. 1995)

Una buona progettazione gode di due caratteristiche principali: la visibilità e la comprensibilità. Norman ne La caffettiera del masochista (2013) asserisce che un prodotto ben progettato suggerisce all’utente le azioni possibili da eseguire e come eseguirle, la forma della porta ad es. dovrebbe comunicare le azioni corrette per chiudere e aprire, senza scritte o simboli e senza procedere a tentoni per prove ed errori. Rendere le cose visibili fornisce all’utilizzatore un certo grado di chiarezza e semplicità nelle azioni da eseguire, di contro quando le funzionalità non sono visibili e un oggetto è mal progettato, risulta difficile per l’utente capire come metterle in pratica e quali azioni sono possibili. La comprensibilità afferisce alla sfera del significato, ci permette di comprendere il significato delle azioni, i vari comandi e il modo di utilizzo di un sistema…
PDF

La svolta ecologista del Parlamento Europeo in vista della COP25 di Madrid

di Anna Savarese, Architetto di Legambiente Campania

Siamo ormai prossimi alla COP25, la Conferenza delle Parti della Convenzione delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici, trasferita a Madrid dal 2 dicembre al 13 dicembre, dopo la rinuncia del Cile dichiaratosi incapace di garantire il regolare svolgimento dell’evento per le ondate di proteste che stanno attraversando il paese…
PDF

La mostra “Il corpo dell’idea”. Un viaggio fra i testi antichi e le opere di Giambattista Vico e Giacomo Leopardi

di Rossella D’Antonio

Gli autografi de L’infinito e de La Ginestra

Tutto è materiale della nostra mente e facoltà. Intelletto non potrebbe niente senza la favella, perché la parola è quasi il corpo dell’idea più astratto. Giacomo Leopardi. Zibaldone

Che la prima Scienza da doversi apparare sia la mitologia, ovvero l’interpretazione delle favole, perché, come si vedrà,tutte le storie gentilesche hanno favolosi principj, e che le favole furono le prime storie delle nazioni gentili[…] Giambattista Vico. Scienza Nuova.

La mostra, conclusasi a luglio al Palazzo reale di Napoli, è parsa come il giusto approdo di diversi anni di studio da parte del Centro nazionale di studi leopardiani di Recanati e l’Istituto per la storia del pensiero filosofico e scientifico moderno del CNR di Napoli. L’accordo è sorto col preciso intento di studiare e approfondire le relazioni esistenti tra il pensiero di Giambattista Vico e quello di Giacomo Leopardi, sia in ambito filosofico che letterario. Il progetto è stato pensato come attuazione della celebrazione per il 350° anniversario della nascita di Giambattista Vico (già celebrato durante tutto il corso del 2018) e il bicentenario dell’Infinito di Leopardi, la cui prima versione risale al 1819…
PDF

Verso un Umanesimo Ambientale: l’ecologia come scienza umana

di Anna Savarese, Architetto di Legambiente Campania

Le difficoltà a mettere in atto strategie efficaci di contrasto ai cambiamenti climatici sono anche da ricercarsi nella crisi della rappresentanza, nelle maggioranze fluttuanti dei governi a tutti i livelli istituzionali, determinate anche dalla difficoltà di chi amministra di comprendere fino in fondo il sentire dell’elettorato…
PDF

L’autrice commenta sé: Mostra IL SENSO DEL SACRO

di Silia Pellegrino

Dall’umano al Divino, 2012, olio su tela

Al nodo che mi lega al mondo delle cose e delle musiche che risuonano nel senso dà forma solo un unico moto di cuore e pennello. In un istante, manifestata, si placa l’urgente necessità di fare spazio a questo profondo senso di appartenenza e di padronanza dell’universo che è la vita…
PDF

L’anima a Sinistra è quella del cuore

di Gily Reda

Con l’ultimo numero dell’anno pubblicheremo un calendario delle attività OSCOM, facendo riferimento al sito, beninteso: si va avanti dal 1997, ora c’è tutto nel sito… ma è un labirinto, attività troppe, troppi eventi, troppe direzioni: ma OSCOM è una ricerca dell’Università di Napoli Federico II, i risultati ci sono stati, ma l’Osservatorio di Comunicazione ha camminato, diventando un laboratorio di scritture complesse (parole e immagini movimento), non c’era un’autostrada!
Un discorso attuale non solo per OSCOM: visto che nacque dalla crisi del tempo, culturale e politica, come spiegherò. Che oggi anima la questione dell’anima della sinistra. Che non aveva più il dogma marxista a sostenerla. Le idee si sono fatte man mano tanto poco chiare, che ormai pare l’unica questione politica siano gli immigrati, con l’ovvio regresso al razzismo. 

Continue reading “L’anima a Sinistra è quella del cuore”

Venezia tra emergenza climatica e turistificazione

di Anna Savarese, Architetto di Legambiente Campania

Selfie nella Piazza San Marco allagata, turisti che nuotano nell’acqua alta o camminano sorridenti sulle passerelle trascinando i loro trolley in attesa di accedere agli alberghi o ai B&B.
Immagini che fanno da contraltare alle scene di disperazione dei commercianti, esercenti, gestori di musei e di beni culturali, cittadini veneziani che cercano di salvare il possibile, cominciando a stimare i danni subiti e il modo per porvi riparo.
Immagini  che pongono interrogativi, anche preoccupanti,  sull’identità di Venezia e degli stessi veneziani. 

Continue reading “Venezia tra emergenza climatica e turistificazione”

Emergenza Venezia. Tutta colpa dei mutamenti climatici?

di Anna Savarese, Architetto di Legambiente Campania

Le immagini di Venezia sommersa dall’acqua hanno sconvolto il mondo intero. Ogni negazionismo sugli effetti devastanti dei cambiamenti climatici ha lasciato il passo all’attonita visione dei cortili dei palazzi allagati, di piazza San Marco divenuta navigabile, di chiese e monumenti messi in pericolo  dall’acqua salmastra della laguna che si è sollevata di quasi due metri. Pioggia e vento hanno attraversato calli e campi e purtroppo sull’isola di Pellestrina un anziano è morto a causa di un corto circuito provocato dall’acqua entrata in casa.  

Continue reading “Emergenza Venezia. Tutta colpa dei mutamenti climatici?”

’O chianto ’e l’Africano

di Adolfo Giuliani

I’ so’ africano,so’ niro ’e pelle,
ma ’o core nun è niro:
è tale e quale ’o vuosto!
E pure ’e figlie mieje
so’ tale e quale ’e vuoste:
chiagneno, rideno, mangiano…
E aspettano ’o pate
ca ce manna quaccosa ’e sorde pe’ campà.
È chisto ’o dulore ’e chi nun tene niente
o ha perzo tutte chello ca teneva:
’a terra, ’a famiglia e pure ’a libbertà!
I’ so’ emigrante
e stó ccà pe’ faticà…
E pure vuje, quanno jate luntano,
pe’ faticà…
site comm’ a me!
Picciò…
Addó sta ’a differenza tra me e vuje
ca nun vulite ca i’ stó ccà!
Quanno se sta sule e luntano d’ ’a famiglia
pe’ necessità,
se soffre comm’ a tutte quante!
Stateme a sentì nu poco…
Tante ’e vuje
vedeno sulo ’o culore d’ ’a pelle
e nun vedeno ’o dulore e ’o chianto
ca è comme ’o vuosto
e pure ’e llacreme so’ ’e stesse…     

PDF