L’olocausto non è un ricordo ma va ricordato

di Rossella D’Antonio

27 gennaio giorno della memoria. L’olocausto continua a bruciare le nostre coscienze. Quest’ultima affermazione potrebbe anche terminare con un punto interrogativo ed essere una domanda.

A due mesi dalla scomparsa di Pietro Terracina, instancabile testimone della Shoah, sorge prepotente la necessità di continuare quel lavoro di memoria ai posteri, ai giovani soprattutto, per mantenere alta l’attenzione affinché la storia non si ripeta, un dovere degli italiani, degli europei, del mondo intero…

Vivere a spreco zero: i FoodPriders e buone pratiche di economia civile

di Anna Savarese, Architetto di Legambiente Campania

Dal Rapporto Waste Watcher 2019 realizzato nell’ambito del progetto “60 Sei Zero” del Dipartimento di  Scienze e Tecnologie Agroalimentari dell’Università di Bologna insieme al Ministero dell’Ambiente e della campagna “Spreco Zero” di Last Minute Market, è emerso, fra l’altro, che in Italia 15 miliardi di euro di cibo finiscono in pattumiera, per cui lo spreco alimentare in Italia vale lo 0,88 del Pil. Il dato comprende i dati aggregati di produzione e distribuzione, e quello domestico che rappresenta ben 11,8 miliardi. Ciò significa che i 4/5 dello spreco alimentare complessivo italiano dipendono da quanto cibo fresco e non ciascuno di noi getta in pattumiera spesso senza nemmeno aver aperto le confezioni dei prodotti. Anche fuori casa, se mangiamo al ristorante pochi di noi (solo un italiano su tre) ci preoccupiamo di chiedere al ristoratore un contenitore (la cosiddetta doggy bag) per trasportare a casa il cibo rimasto nel piatto…

Le reti vegetali e la contemplazione pensante

di Federico Giandolfi

Il nuovo paradigma delle reti vegetali offre vari spunti di riflessione, quando si osserva che le piante non hanno un centro di governo piramidale e gerarchico, ma si affidano a un modello distribuito che ha assicurato loro la vasta diffusione sulla superficie del Pianeta. La vita vegetale è soprattutto condivisione. Nel caso delle piante dobbiamo guardare in termini di comunità. Nel mondo vegetale non esiste il puro individuo, il bosco è come se fosse un organismo unico, cioè non costituito da tante singole parti isolate ma da una rete di piante che sono connesse le une con le altre. Possono essere direttamente connesse, attraverso le radici, a centinaia, letteralmente a centinaia di piante vicine…

The blind side

Un’immagine, mille storie

di Vincenzo Curion

È il 20 novembre 2009 quando arriva, nelle sale cinematografiche americane, una pellicola tratta dal libro, pubblicato nel 2006 da Michael Lewis, “The Blind Side: Evolution of a Game”. La storia è incentrata sulla vita di Michael Oher, talentuoso giocatore di football americano che, proprio grazie allo sport riesce a riscattarsi da una condizione di vita piuttosto complicata e tormentata. Michael Oher, nasce come Michael Jerome Williams Jr. a Memphis, Tennessee. È uno dei dodici figli di Denise Oher, donna alcolizzata e tossicodipendente. Suo padre, Michael Jerome Williams è spesso in carcere e, in uno dei suoi periodi di detenzione ha come compagno di cella proprio il fratello di Denise, sua futura compagna…

KERAMIKÒS‌ ‌/‌ ‌MEDITERRÀNEUS‌ ‌

di Franco Lista

“Keramikos 2020” è il titolo di una mostra da non perdere, allestita nel Museo della Ceramica Duca di Martina, nella bella Villa Floridiana di Napoli (dal 20 dicembre 2019 al 15 marzo 2020), curata da Lorenzo Fiorucci.

Si tratta di una rassegna di ceramiche sul tema del Mediterraneo, che vede le opere di alcune generazioni di artisti intrecciate con la varietà degli storici manufatti ceramici esposti nel Museo…

Fellini 100 anni

C. Gily

Una tesi di laurea: per i ragazzi è un pezzo di vita; per un professore è il momento più entusiasmante della docenza. Non sempre, è ovvio. Ma spesso è come guidare un giovane nel parco dei giochi della cultura, i più belli del mondo. Per loro creai WOLF, per pubblicare tesi belle. È un po’ come essere regista di opere che poi camminano da sole: ma farle è il bello, suggerire, giudicare, costruire…
Anche senza carrello, è un montaggio di parole ed immagini che come nel caso di Fellini passa dal palcoscenico alla teoria con grande scioltezza – e l’adattabilità è il segreto della vita!

Quella che segue è la raccolta degli articoli su Federico Fellini scritti da Anna Rita De Santis riproposta in occasione dei 100 anni dalla nascita.

Il documentario citato nell’articolo: Block-notes di un regista 36min

Il Senso del Sacro nel refettorio della Chiesa di San Domenico Maggiore a Napoli

di Rossella D’Antonio

Nell’ambito delle celebrazioni per la festa patronale di Napoli dedicata a San Gennaro, giunge alla seconda edizione, fino al 20 ottobre 2019, nel refettorio della Chiesa di San Domenico Maggiore la mostra il “Senso del Sacro”. L’evento è promosso dall’arcidiocesi di Napoli e dall’assessorato alla cultura e al turismo del Comune di Napoli. Sessanta artisti che espongono altrettante opere, insieme nel cammino per rinnovare l’intesa tra arte e Chiesa, in una espressione di un linguaggio che racconta all’uomo ciò che i suoi occhi da soli spesso non sanno vedere; un linguaggio che apre il cuore dell’uomo a una verità che la ragione da sola non sa cogliere…

il seguito e le foto nel PDF