Il Senso del Sacro nel refettorio della Chiesa di San Domenico Maggiore a Napoli

di Rossella D’Antonio

Nell’ambito delle celebrazioni per la festa patronale di Napoli dedicata a San Gennaro, giunge alla seconda edizione, fino al 20 ottobre 2019, nel refettorio della Chiesa di San Domenico Maggiore la mostra il “Senso del Sacro”. L’evento è promosso dall’arcidiocesi di Napoli e dall’assessorato alla cultura e al turismo del Comune di Napoli. Sessanta artisti che espongono altrettante opere, insieme nel cammino per rinnovare l’intesa tra arte e Chiesa, in una espressione di un linguaggio che racconta all’uomo ciò che i suoi occhi da soli spesso non sanno vedere; un linguaggio che apre il cuore dell’uomo a una verità che la ragione da sola non sa cogliere…

il seguito e le foto nel PDF

Il senso del sacro – 2a Mostra a Santa Maria Capua Vetere

di C.Gily Reda

Refettorio di San Domenico Maggiore, Napoli
Refettorio di San Domenico Maggiore, Napoli

Finito l’allestimento a San Domenico, ecco il riaprirsi del discorso sul sacro per Natale per questa 2° mostra Il senso del Sacro – organizzata dalla Curia, dal Vicario alla Cultura Monsignor Adolfo Russo. Ora è al Museo Archeologico di Santa Maria Capua Vetere, che sovrintende anche all’Anfiteatro e al Mitreo, prosegue con trenta pezzi della mostra, allestiti nella parte espositiva, nel centro di Santa Maria Capua Vetere. Ringrazio di ciò la Dir. Arch. Ida Gennarelli e il personale tutto del Museo…

Continue reading “Il senso del sacro – 2a Mostra a Santa Maria Capua Vetere”

Il senso del sacro a San Domenico Maggiore e Wolf

di Redazione

Michele Roccotelli, San Michele e il Maligno
Michele Roccotelli, San Michele e il Maligno

Il discorso di WOLF sul sacro inizia con il convegno IISF su Il segno del sacro, filosofico, l’elenco che segue può essere ripreso sul giornale, agendo su Cerca…

Redazione,  Il segno del sacro 2019/1
L’argomento Interessò la Curia di Napoli, il Vicario alla Cultura M. Adolfo Russo iniziò le due mostre Il senso del sacro chiamando gli artisti in San Domenico Maggiore.; i  cataloghi sono stati pubblicati da Elio De Rosa

C. Gily Reda Il senso del sacro 2019/8; Mostra d’arte 2018/17; 

F. Giandolfi Diario di una visita d’arte 2018/23
Nonostante l’invito rivolto a tutti, un solo artista mandò una presentazione del proprio lavoro, ed era tra gli organizzatori della mostra

L. Mascia La mostra del sacro

Frattanto OSCOM Federico II, ricerca universitaria e onlus di giovani gettonati dai corsi PON e ASL nelle scuole, ha tematizzato l’argomento grazie a tutte queste dimensioni dell’argomento con diversi licei ed istituti di ogni età e qualità, persino nelle scuole dell’infanzia… seguite da wolf con articoli che non riguardano però la mostra, tranne che per le visite d’arte effettuate nel prosieguo della mostra nel 2018 alla Fondazione Pellegrini – dove i ragazzi furono invitati a scegliere l’opera loro più gradita. I prodotti dei corsi sul sacro sono in oscom.unina, canale di Youtube. il lavoro è ora in corso presso le scuole

C. Gily Reda Saper vedere una mostra d’arte 2018/23

Liceo Cuoco 2018/23

Liceo Garibaldi 2018/23

Istituto Galiani 2018/23

Poi la seconda mostra ha suscitato altri articoli di critici ed esperti, speriamo di poter coinvolgere i giovani se la mostra proseguirà: la data del 19 settembre infatti non è la migliore per interessare le scuole a distrarsi dai lavori ordinari.  

M. Luongo 2019/8 artista

M. Roccotelli 2019/9 artista

R. D’Antonio 2019/19

Redazione 2019/9

C. Gily Reda la 2° mostra del sacro e il suo futuro, 2019/20

PDF

Buon Natale – Fuoco

di Federico Giandolfi

Il presepe nel Cimitero delle Fontanelle

Tutto è iniziato giorni addietro. Al Museo del Prado a Madrid contemplavo opere raffiguranti Santi ed Eremiti rappresentati nella Gloria per il loro sacrificio o la pietà. Un piccolo dettaglio mi colpiva. Nelle affollate raffigurazioni agiografiche vedevo i candelabri e i ceri accesi, quelle fiammelle che l’Artista soleva dipingere ben visibili ed oggettive, presenti insieme alle raffigurate Trinità e schiere angeliche…

Continue reading “Buon Natale – Fuoco”

Antropocene – L’epoca umana

di Anna Savarese, Architetto di Legambiente Campania

Vasta eco ha destato la proiezione di quest’autunno nelle sale cinematografiche italiane del docufilm Antropocene – L’epoca umana frutto della collaborazione  tra il noto fotografo Edward Burtynsky e i registi pluripremiati, moglie e marito, Jennifer Baichwal e Nicholas de Pencier. La bravura dei tre artisti rende la trattazione di tematiche di carattere scientifico comprensibili al grande pubblico che viene facilmente sensibilizzato al problema dell’emergenza climatica e alla necessità di evitare l’apartheid climatico che potrebbe colpire le popolazioni dei paesi più poveri,  nonostante e forse è meglio dire per il paradosso di essere quelli più ricchi di risorse naturali…

Continue reading “Antropocene – L’epoca umana”

Il ponte delle spie

Un’immagine mille storie

di Vincenzo Curion

Il 9 novembre 2019 è stato il trentesimo anniversario della caduta del muro di Berlino, l’installazione che, dal 1961 divideva in due la città e la Germania tutta, in due stati diversi, venutisi a creare dopo la conferenza di Jalta del 1945. Quella notte di trent’anni fa, fu simbolicamente messa la parola fine alla seconda guerra mondiale ed al regime della guerra fredda, anche se tutt’ora la cronaca internazionale riporta episodi che portano a credere che quel regime non è stato del tutto debellato, ma che si è evoluto…

Continue reading “Il ponte delle spie”

Antropocene o Capitalocene? Meglio l’Ecologia Politica

di Anna Savarese, Architetto di Legambiente Campania

Nonostante il grande successo del docufilm Antropocene – L’epoca umana, c’è un corposo numero di studiosi che, in rapporto all’obiettivo di riduzione del riscaldamento globale e di contrasto ai cambiamenti climatici, considera pericoloso soffermarsi sull’Antropocene, visto come l’effetto dell’impatto dell’Uomo considerato in maniera generalizzata e astratta, sulla Natura intesa bucolicamente come un ambito incontaminato…

Continue reading “Antropocene o Capitalocene? Meglio l’Ecologia Politica”