Oggi, la dimostrazione della mancanza di filosofia, da Greta alle stragi… alla politica…

di C. Gily Reda

Legambiente ci sta da mesi dando argomenti nuovi su cui riflettere, ne siamo grati all’architetto Savarese. Siamo meno sguarniti di fronte a questa ragazza di 16 anni, che ci ricorda come eravamo.

Non una persona o un’altra, una generazione.

Oggi quelli puri che non cercavano un posto in politica e nel mondo degli affari, sanno quanti marciavano con loro ma pensando con Machiavelli-Marx che le mani sporche fanno la politica, i valori solo illusioni ingenue. Mentre gli ingenui hanno tenuto insieme i migliori, godono della stima dei giovani: non si illusero di costruire l’Eden, ma un mondo migliore col proprio lavoro – un ideale oggi alle ortiche. Un mondo Senza tutto quel clientelismo, tutti i privilegi ad personam… oggi viene da ridere a vedere nomi e fatti della storia seguente. Illusione, forse, ma la storia quotidiana, quella delle Annales, quella che porta avanti gli Uomini, la fanno gli uomini onesti. Wolf raccontò allora, da giornale di carta, negli anni ’90, che buttare via le ideologie non significava dare fuoco alle Idee. Provò a creare tavoli di conversazione su destra e sinistra, sulle donne europee ed islamiche, sulle chiese fondamentaliste: tutti argomenti concreti… ma non davano posti in politica. Molti applausi ma nessun sostegno politico. Continue reading “Oggi, la dimostrazione della mancanza di filosofia, da Greta alle stragi… alla politica…”

Napoli e il Partito Democratico. Il rapporto tra la Capitale del Sud e il Partito che vuole rinascere.

di Vincenzo Curion

Il 25 febbraio c’è stato l’incontro, aperto alla cittadinanza, per la campagna di Armida Filippelli e Luca Zingaretti, a cui ha partecipato Maurizio De Giovanni, autore de I bastardi di Pizzofalcone. In quella occasione abbiamo conosciuto una candidata che può dire ancora molto anche oggi. Filipelli per anni è stata dirigente del “Galiani”, mostrando come la scuola pubblica si sia impegnata in battaglie coraggiose contro la dispersione scolastica. Tra le promotrici del progetto Chance – maestri di strada – e di molti progetti per la legalità, ha segnato momenti importanti per la politica di Napoli e che resta centrale. “La scuola”, ha sempre ragionato questa donna che oggi è scesa in campo per fare politica nel Pd, “è l’unica medicina per combattere criminalità, ingiustizie, disuguaglianze”. Perciò, nella conclusasi campagna per la segreteria regionale, ella ha rappresentato una figura di alto profilo per l’apertura alla società civile, per incoraggiare alla ripresa di fiducia di un elettorato ormai molto fluido che fa i conti con le prime disillusioni per le proposte dall’attuale governo, dai cantieri pubblici, all’economia reale ed alla finanza. Gli ideali sono ormai banditi dai progetti politici. Continue reading “Napoli e il Partito Democratico. Il rapporto tra la Capitale del Sud e il Partito che vuole rinascere.”

Napoli ricorda Giordano Bruno: Napoli e l’Europa

L’evento Giordano Bruno: Napoli e l’Europa nella chiesa di Sant’Aniello a Caponapoli lo scorso 16 febbraio 2019 in occasione dell’anniversario del rogo di Giordano Bruno (17 febbraio 1600) ha contribuito alla fruizione e valorizzazione della Chiesa di Sant’Aniello a Caponapoli nell’ambito della collaborazione offerta da Legambiente Campania al Rettore del prezioso bene monumentale, d’intesa con il Vicario della Cultura della Curia Arcivescovile di Napoli. Lo stato del monumento è sempre in miglioramento: nuove opere vengono restituite alla chiesa e i manufatti inamovibili restaurati. Il tempo è passato in modo costruttivo dallo stato di totale degrado di oltre 30 anni fa, come testimoniano le foto presenti nella chiesa. Anche più in basso, sulle rampe Maria Longo, si ritrovano le antiche mura di Napoli. Continue reading “Napoli ricorda Giordano Bruno: Napoli e l’Europa”

Nola ricorda Giordano Bruno e Tommaso Campanella. Dagli infiniti Mondi alla Città del Sole

di Vincenzo Curion

In occasione del quattrocento diciannovesimo anniversario della salita al rogo di Giordano Bruno, sabato 16 febbraio si è tenuto, nei locali del Museo Archeologico un convegno dal titolo “Dagli infiniti Mondi alla Città del Sole”, durante il quale sono stati messi a confronto le figure di Giordano Bruno e di Tommaso Campanella i due filosofi meridionali, il primo nato a Nola il secondo a Stilo, comune attualmente in provincia di Reggio Calabria, che hanno segnato con le loro idee, e con il corso delle le loro vite, la seconda metà del cinquecento e l’inizio del seicento. La manifestazione, promossa dall’associazione “Giordano Bruno” presieduta dall’avvocato Paolino Fusco, e inserita tra le attività per commemorare l’illustre cittadino, ha permesso di tracciare, grazie ai relatori intervenuti, un parallelo tra le figure dei due studiosi. A moderare l’evento il presidente dell’associazione. Invitato per i saluti istituzionali, il sub-commissario prefettizio Mario Ambrosanio, ha anche annunciato che è in fase avanzata la creazione di un centro studi dedicato a Giordano Bruno, istituzione che da tempo Nola attendeva. Per tale centro, ha dichiarato il sub-commissario, si è già in fase di ricerca di idonei locali. In veste di relatori la storica Anna Maria Rao dell’Università degli studi di Napoli “Federico II” e Saverio Ricci, dell’Università della Tuscia, autori di corpose biografie rispettivamente su Giordano Bruno e su Tommaso Campanella. Assenti i filosofi. Continue reading “Nola ricorda Giordano Bruno e Tommaso Campanella. Dagli infiniti Mondi alla Città del Sole”

Ofelia

di Viviana Reda

J. E. Millais, Ofelia
J. E. Millais, Ofelia

Il grande giardino floreale circonda la reggia. Cunicoli e viottoli segreti si snodano attraverso le foglie e gli alberi da frutta, silenziosi, lungo il parco, indicando gli oscuri sentieri che conducono all’interno. I torrioni svettano alti e sulla cima enormi bandiere e celebri stendardi, consumati dal tempo, sono da monito a follie di cavalieri erranti. Le acque che zampillano da enormi fontane arabescate recano frescura e offrono riposo alle ombre.

A testimonio della vita che fu nel castello si erge alto un mausoleo ceruleo in onore di chi, dimenticato, un tempo visse e morì.

Egli è morto, ahi lasso, signora,

egli è morto, ahi lasso!”

Piangono queste mura, straziate da un oscuro delitto, piangono lacrime e sangue dell’empietà di chi fu, un giorno, re di Danimarca. Ma il silenzio risponde muto a chi ancora interroga e ricerca l’artefice di tanto dolore: il giovane e bello principe che un cuore aveva e in giro andava nei patii e nei porticati a cercare versi per la sua poesia. Ora il lusso è solo nella gramigna che pullula indisturbata nella solitudine dei cortili. Continue reading “Ofelia”

Pendolaria 2018: lo stato del trasporto ferroviario in Italia

di Anna Savarese

Architetto di Legambiente Campania

È stato presentato a fine 2018 il Rapporto 2018 “Pendolaria” di Legambiente che anche quest’anno registra la situazione e gli scenari del trasporto pendolare ferroviario in Italia: mentre l’opinione pubblica è dirottata dall’informazione sulle grandi opere, in primis la TAV, poca attenzione viene rivolta alla situazione della rete ferroviaria a servizio della grande maggioranza dei cittadini che quotidianamente si sposta per lavoro, studio, cultura, turismo, salute e altro ancora.

Dal 2008 il Rapporto Pendolaria di Legambiente aiuta a raccontare i cambiamenti che sono avvenuti nell’utilizzo del trasporto pubblico su ferro, anche nel quadro dei mutamenti avvenuti nei modelli insediativi, sempre più densificati nei grandi poli urbani o metropolitani, tanto che oggi nelle aree urbane vive il 42% della popolazione nazionale, ed è proprio nelle città che invece si registrano i maggiori ritardi infrastrutturali rispetto al resto d’Europa con i conseguenti effetti soprattutto di congestione del traffico e di innalzamento dei tassi di inquinamento. Continue reading “Pendolaria 2018: lo stato del trasporto ferroviario in Italia”

Bene Pubblico o ricchezza Privata? Il Rapporto 2019 di OXAM Forum economico Mondiale di Davos

di Anna Savarese

Architetto di Legambiente Campania

Anche quest’anno l’OXFAM ha pubblicato il suo Rapporto da presentare al meeting del Forum Economico Mondiale, tenutosi a Davos in Svizzera dal 22 al 25 gennaio.

L’OXFAM (Oxford Committee for Famine Relief – in italiano, Comitato per l’aiuto alle vittime della carestia e delle calamità naturali) è una confederazione internazionale di organizzazioni no profit che operano per ridurre la della  povertà globale, attraverso aiuti umanitari e progetti di sviluppo. Ne fanno parte 18 organizzazioni di Paesi diversi che collaborano con quasi 3.000 partner locali in oltre 90 nazioni per individuare soluzioni durature alla povertà e all’ingiustizia. Continue reading “Bene Pubblico o ricchezza Privata? Il Rapporto 2019 di OXAM Forum economico Mondiale di Davos”

Perché la scuola dovrebbe occuparsi di coaching?

di Nunzia Bruno

Il 3° Istituto Comprensivo di Nocera Inferiore, grazie all’interesse e alla motivazione della Dirigente Scolastica, prof.ssa Maria Ventura, ha partecipato attivamente durante l’anno scolastico 2017/18 alle attività promosse dall’OSCOM, di cui diamo conto in questo numero nei tre articoli: Nunzia Bruno, Arte e cittadinanza, Simona Caso, Educare alla Bellezza, e Nunzia Bruno, Coaching didattico.

Secondo la definizione canonica, il coaching è “ il processo attraverso il quale si aiutano individui e gruppi di persone a raggiungere il massimo livello delle loro capacità di performance. Si tratta di una metodologia che aiuta a sviluppare ed ottimizzare competenze e caratteristiche personali per mettere in atto delle performances efficaci e competitive. E’ lo strumento per liberare le potenzialità di una persona, per aiutarlo ad apprendere senza impartirle insegnamenti dall’alto, ma portando comunque al massimo il suo rendimento. Continue reading “Perché la scuola dovrebbe occuparsi di coaching?”

Arte e Cittadinanza. La formazione OSCOM a Nocera

di Nunzia Bruno

Il 3° Istituto Comprensivo di Nocera Inferiore, grazie all’interesse e alla motivazione della Dirigente Scolastica, Prof.ssa Maria Ventura, ha partecipato attivamente durante l’anno scolastico 2017/18 alle attività promosse dall’OSCOM, di cui diamo conto in questo numero nei tre articoli: Nunzia Bruno, Arte e cittadinanza, Simona Caso, Educare alla Bellezza, e Nunzia Bruno, Coaching didattico. 

Tutti siamo consapevoli che il patrimonio culturale italiano sia vastissimo e molto vario.

Ogni giorno abbiamo sotto gli occhi questa ricchezza, ma troppo spesso non la vediamo. Perché? 

Archeologi, operatori museali, professionisti di diversa estrazione collaborano fattivamente al fianco degli insegnanti per rendere bambini e ragazzi consapevoli della straordinaria ricchezza del nostro patrimonio.

Continue reading “Arte e Cittadinanza. La formazione OSCOM a Nocera”